Sei lettori in cerca di trame

James Biancospino e le sette pietre magiche di Simone Chialchia

AUTORE: Simone Chialchia
GENERE: fantasy
PAGINE: 310
DATA DI USCITA: 15 agosto 2018
SINOSSI: Agli albori del XVI secolo l’eterna lotta tra il Bene e il Male non si svolge
solo con spade e pugnali, ma anche attraverso il dominio di antiche e misteriose
pietre magiche: la vittoria arriderà a chi si dimostrerà più abile nel controllarne
l’arcano potere. James Biancospino, un timido ragazzo del terzo millennio, si trova
suo malgrado coinvolto nella guerra senza esclusione di colpi tra la Confraternita
della Luce e la terrificante setta degli Oscuri. Attraverso viaggi avventurosi e
mirabolanti battaglie, James scopre un po’ alla volta il valore di parole come onore,
dovere, coraggio, sacrificio, amicizia e amore, che doneranno un nuovo senso alla sua
vita.
LINK ACQUISTO: https://www.amazon.it/James-Biancospino-sette-pietre-
magiche/dp/8894342964
Recensione:
Per i cultori del fantasy è oggi quasi impossibile affacciarsi a un universo narrativo
che non sia popolato da nani, troll, elfi e altre creature di matrice norrena. Tutta colpa
di Tolkien? Sembra strano da ammettere, ma è proprio la fantasia uno dei punti
deboli più evidenti del genere denominato fantasy. Il regno dello straordinario si
arrende troppo spesso al solito, rinnovando attraverso saghe pigrissime e sempre
uguali al modello originale un canovaccio pieno di cliché e avventure prevedibili.
James Biancospino e le sette pietre magiche di Simone Chialchia è un romanzo
godibile e ricco di entusiasmo che non brilla certo per originalità e grandi invenzioni
letterarie ma che riesce a svincolarsi con successo dagli aspetti più abusati del genere.
Simone Chialchia ha saputo abbandonare la trama nordica per ricercare un nuovo
fondamento mitologico negli antichi riti celtici dell’Italia pre-romana e
nell’alchimismo rinascimentale veneziano. Ha saputo anche immaginare nuovi
affascinanti eroi, più vicini alla nostra sensibilità e più umani, raggruppati nella
Confraternita della Luce, cioè una setta di stregoni e combattenti che hanno imparato
a utilizzare i magnifici poteri occulti delle pietre per combattere la terribile minaccia
degli Oscuri.

Il protagonista di questa storia è James, un ragazzo del terzo millennio trascinato nel
passato dal fortuito contatto con una pietra magica nascosta in un campo ai bordi del
fiume Natisone. Senza capire come e perché, James si risveglia nel XVI secolo,
durante l’epoca della grande Repubblica Veneziana, e da qui prende il via la sua
trascinante avventura. Gli ingredienti per un’appassionante storia fantastica ci sono
tutti: la magia, le lotte, il mistero, l’addestramento, la ricerca di sé, il viaggio e
l’incontro con un destino sconosciuto. La differenza rispetto al fantasy classico è che
qui lo scenario è tutto italiano e fortemente storico. James visita la Venezia dei Dogi,
quando si è appena conclusa la guerra contro i Turchi, la Roma dei Borgia, la Barletta
scossa dalla famigerata Disfida e le campagne del Sud Italia durante l’occupazione
spagnola. Luoghi a noi familiari e riferimenti storici importanti, che aggiungono un
pizzico di fascino e spessore in più a questa storia facile da leggere e divertente da
seguire. E forse l’autore avrebbe potuto anche spingere un pochino di più sulla
ricerca di soluzioni legate a contesti folcloristici poco raccontati, quindi su storie
antiche tutte italiane. Ma per ora accontentiamoci, e speriamo che l’esempio di
Chialchia spinga altri autori del fantasy a cercare strade alternative.
Il libro è uscito per Aporema Edizioni, sia in versione cartacea che ebook, ed è in
vendita su Amazon e in libreria. Lo consigliamo soprattutto agli adolescenti, dato che
il romanzo tratta di argomenti sentimentali ed esistenziali tipici delle crisi morali
della gioventù. E lo segnaliamo anche come una buona storia per le feste, perché il
viaggio di James prende il via proprio nel periodo natalizio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...