Curiosità, Parliamo di...

Intervista a Iacopo Melio, giornalista freelance e paladino della lotta alla discriminazione.

downloadIacopo Melio, classe ’92, giovane intraprendente fondatore della Onlus #VORREIPRENDEREILTRENO, da anni si batte per l’affermazione dei diritti umani e civili dei più deboli. Per chi non lo sapesse è anche un fantastico scrittore, autore dei libri “Parigi XXI” (Miraggi Editori,2016) e Faccio salti altissimi (Mondadori,2018).

 

Iacopo, per chi non ti conoscesse, raccontaci la tua storia…

Ciao a tutti, ho ventisei anni e abito in un paesino sperduto in provincia di Firenze. Sono lamporecchio_melio_iacopo_personaggio_anno_gonews_it_2015_02_07_2un giornalista freelance e autore (in teoria, sarei anche uno studente universitario!) nel 2015, in seguito ad un mio articolo sulle barriere architettoniche diventando virale sul web per il tono ironico e auto-ironico, ho fondato la Onlus #vorreiprendereiltreno, con l’obbiettivo di continuare a sensibilizzare e portare avanti progetti inerenti alla disabilità.

 

Attraverso questo progetto proponi una visione della disabilità leggera e spontanea. Quanto è importante per te questa spontaneità e che consiglio ti senti di dare a tutte quelle persone che tutt’oggi non riescono a convivere con la propria disabilità?

È fondamentale. Dico sempre che la disabilità non esisterebbe se dessimo a tutti gli strumenti giusti per poter fare quello che fanno gli altri. Allo stesso modo, pietismo e compassione sono gli atteggiamenti più deleteri che ci possano essere: alla disabilità dobbiamo rapportarci in modo spontaneo, “naturale”, e quindi si, anche leggero per poter abbattere barriere culturali, pregiudizi e luoghi comuni, combattendo realmente la discriminazione in ogni ambito e aspetto della quotidianità (dal lavoro allo studio alle relazioni interpersonali, fino al diritto di viaggiare e spostarsi liberamente)

 

Con il tuo ultimo libro (Faccio salti altissimi) racconti te stesso con quell’autoironia e quella forza che ti segue ovunque… come nasce questo libro?

978880468602HIG-312x480Scrivere vorrei fosse il mio lavoro. Quando Mondadori mi ha proposto di pubblicare un’autobiografia, quindi, ho colto subito l’occasione al volo! Ho pressato però affinché non fosse il racconto esclusivo della mia vita, ma che la mia esperienza fosse soltanto una cornice per raccontare poi alla realtà: storie di minoranza, di discriminazione, di emarginazione… Per dare voce a quei diritti che, ogni giorno, non vengono sufficientemente ascoltati. Con questo libro ho poi voluto lanciare un messaggio ben preciso, mostrando le mie fragilità: far capire che non esiste difficoltà abbastanza grande da non poter essere trasformata in un trampolino di lancio per saltare in alto.

 

Ti aspettavi tutto questo successo per questo libro?

Sinceramente no, era un’avventura nuova e ci sono entrato, com’è giusto che si, con la massima curiosità.

 

Da pochissimo è uscito il nuovo video musicale di Lorenzo Baglioni con cui hai collaborato nella realizzazione, con l’obbiettivo di sensibilizzare gli italiani sull’argomento “barriere architettoniche”. Come nasce questa collaborazione?

Ho conosciuto Lorenzo per caso, vedendo uno dei suoi primissimi video online. Visto il http_i.huffpost.comgen3450308imagesn-IACOPO-628x314suo modo ironico di affrontare le tematiche, gli proposi immediatamente di realizzare uno “spot” della mia Onlus. È così  che nasce “Canto anch’io”, uscito nel 2015, che ad oggi conta più di 20 milioni di visualizzazioni: fu un successo straordinario.

 

Hai altri progetti in via di sviluppo?

Non sto mentalmente mai fermo per cui i progetti continui per me… non anticipo mai niente, posso però dirti che non smetterò mai di scrivere: anche se non so quando, sicuramente pubblicherò qualcosa (magari il prossimo anno).  Ci sto lavorando!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...