Libri

Quattordici giorni

Autore: Christian Sciatt

Meravigliosamente cinico, realistico, crudo. C’è il doppio punto di vista di paziente stufo della propria vita, solo, amereggiato e dolorante, e quello del medico, della vita passata tra i corridoi dell’ospedale e la sala operatoria.

Lui è all’inizio un entusiasta studente, con quella voglia di salvare il mondo che accomuna un po’ tutti i giovani “iniziati” al culto della medicina. Si vedono pregi e difetti, sogni e speranze infrante. Laurea, abilitazione, specializzazione affrontate tutte d’un fiato e poi la professione, che non è come la si immagina. Lui è un chirurgo vascolare, solo e cinico alla dottor House. Ma al contrario di House lui non ha un caso alla settimana, ha turni estenuanti in ambulatorio, con i pazienti che non capiscono mai niente, che rispecchiano benissimo il campione della realtà italiana. Pazienti che vanno per un errore del medico di base che non li ha neanche visitati, altri che fanno di testa loro e non prendono pasticche, altri ancora che si scocciano se non escono con la prescrizione di un farmaco.

La trama stupisce chi non è del mestiere e fa sorridere chi lo è per la sua cruda verità. Tocca temi importanti come la de-personalizzazione di un paziente, che diventa un numero, lo strazio dell’essere inserito in una azienda per un professinista (denaro, denaro, solo sporco denaro), il crollo degli ideali giovanili.

Il protagonista è ben strutturato, un personaggio amabile a suo modo, in cui è facile immedesimarsi.

Lo stile è perfetto. Facilmente leggibile in poche ore sia per la scorrevolezza che per la voglia di vivere questi quattordici giorni accompagnando il povero medico fino all’exitus.

Le frasi nascondono grandi massime sulla vita.

È un capolavoro, un libro da leggere assolutamente, soprattutto se si è del campo. Solitamente non mi sbilancio, ma per lui sì: sono sicura che seguirò anche i suoi prossimi lavori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...