Libri

L’erede della luce

Volume II de “I rami del tempo”

Autore: Luca Rossi

Rispetto al primo volume i capitoli si fanno più lunghi, l’attenzione sulla psicologia dei personaggi è maggiore.

Attenzione! Se non avete finito il primo libro consiglio di non proseguire! 

Lil, si risveglia sconvolta 2000 anni prima, nella città di Isk, nel momento più tragico della storia dei suoi avi. Bello il conflitto interiore del personaggio, combattuto fra l’uso dei suoi poteri in maniera spregiudicata, o proseguire secondo gli insegnamenti di Miril, sacerdotessa e compagna di vita. Non è più il personaggio debole del primo libro, si evolve, diventa consapevole di sé, della sua forza.
Il re Beanor muore e Aleia, prima moglie, prende il suo posto. 

Qui devo dire che il libro ha iniziato a prendere una piega che non ho apprezzato. 

Aleia vuole essere differente da Beanor, essere amata e portare giustizia, “perdona” ufficiosamente Milia per l’assassinio del re, mette donne al comando…Tutto straordinario…Poi SBAM!

Si scopre che Aleia condivideva l’harem di Beanor e che litigava con Milia perché la voleva anche lei….😑 Crolla tutto il potenziale che poteva avere quella donna che alla fine, più furba e gentile, in fondo basa il suo potere sempre su giochi di letto.

Continua con un elemento interessante: anche loro devono fare il viaggio nel tempo perché si accorgono della modifica temporale e ci aspettiamo tutti di gustare un incontro tra la squadra, composta dalla regina, Ilis e Milia e un gruppo di soldatesse da una parte, dall’altra Lil e Miril. Le due si sono liberate, ma iniziano a diventare noiose, il loro rapporto non è eccitante come nel primo libro, ma diventa smielato e, a parer mio, non accattivante.

Parte a questo punto tutto un filone che porterà a parlare di navi spaziali, pianeti e mondo da difendere, database tecnologici. Premetto che a me piace il fantascientifico, ma questo mix non mi ha entusiasmato, a mio avviso il lettore avrebbe dovuto essere preparato meglio a questo stravolgimento.

Molti sono i dubbi lasciati da questo secondo libro, indiscrezioni dell’autore parlano di un terzo libro in uscita 🙂

Spero riesca a riprendere un po’ le fila della trama perché, se il primo libro mi aveva entusiasmato, questo mi ha lasciato con  l’amaro in bocca in tanti punti…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...