Libri

Il Nulla Umano

Scrittore: Stefano Milighetti

Riesce a tenere il lettore attaccato al libro fino alla fine, pur di scoprire le vicende di Serena e Monica. Di certo non è un libro leggero, occorre prepararsi a penetrare non solo nell’anima del libro, ma in quella della società contemporanea, basata su falsi valori e falsi miti.

Serena è grassa ed è tutto ciò che la madre ha sempre odiato. Questo basta per dare il via alla storia, che indaga le dinamiche familiari e della società. Sul disprezzo, sulla solitudine, sul conflitto interiore di Serena che  si trova a crescere da sola e troppo in fretta, in una realtà deviata che purtroppo non si discosta dalla realtà. Va letto, interpretato: solo così si possono apprezzare i significati più profondi e meno immediati.

Quali sono i valori contemporanei, a cosa ci ha ridotto la società? Come ha destrutturato la società stessa la figura della donna?

É un romanzo da leggere con attenzione, da interpretare: si deve partire dal conflitto genitoriale, per poi approdare al conflitto con la società e infine immergersi nella lotta interiore, la sconfitta (o la vittoria) dell’io.

Se volete leggerlo fatelo, è consigliato, ma non sulla spiaggia sorseggiando un drink. Siate pronti a farvi penetrare dallo stile crudo e sfacciato dell’autore, dal suo pessimismo e dai dissidi che vorrà creare in voi, soprattutto in voi DONNE.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...